Castel Gandolfo

Come arrivare
  Da Roma: GRA uscita Appia Nuova direzione Velletri SS140   [...]

Castel Gandolfo

Il buen retiro dei Papi 

Se i papi, a partire da Urbano VIII nel 1628, hanno scelto Castel Gandolfo come luogo ideale per trascorrere l'estate, le loro ragioni dovevano pur averle. Ebbene, dopo aver ammirato questa perla dei Castelli Romani, non si riesce proprio a dar loro torto. Rispetto al XVII secolo i tempi sono cambiati, ma quell'atmosfera placida e amena, quella serenità quasi celeste che spinse i pontefici a ritirarsi nel palazzo pontificio e nelle ville attigue, si è senz'altro mantenuta inalterata. Così come la veduta mozzafiato del lago Albano sottostante, un panorama di incomparabile bellezza osservabile dal belvedere sistemato alle spalle della chiesa di San Tommaso da Villanova del Bernini, in Piazza della Libertà. Anche se per i fortunati che riescono ad ottenere il permesso, sarebbe preferibile il Collegio di Propaganda Fide presso Villa Barberini, che con i suoi 425 metri d'altitudine rappresenta il punto più alto dell'area circostante. Il pontificato di Giovanni Paolo II ha segnato un'interruzione nella prassi della villeggiatura papale a Castel Gandolfo. Ciononostante, i papi continuano a visitare con regolarità il borgo e i possedimenti extraterritoriali della santa sede ossia Palazzo Pontificio e Villa Barberini, per l'appunto, come è scritto nei Patti Lateranensi del 1929. Per meglio comprendere la profondità del rapporto dei pontefici con le autorità locali, va ricordata la targa posta dall'amministrazione comunale in prossimità della facciata del municipio, che ricorda le parole di Benedetto XVI pronunciate il 7 Luglio 2011: “Qui trovo tutto: montagna, lago, e vedo persino il mare, e gente buona”. L'ultima parte scalda il cuore e rimanda agli anziani, seduti ai bordi del Corso della Repubblica in cerca di un po' di frescura, ai gestori delle osterie (“vino ballerino, pane canterino, formaggio pizzichino e porchetta, questo è quello che te consijo io”, recita un cartello in mezzo al corso), e ai simpatici commessi dei negozietti di souvenir in piazza, specializzati, neanche a dirlo, in articoli religiosi. Non solo papi e clero, comunque. Le origini ben più remote di Castel Gandolfo, del resto, impongono un allargamento della prospettiva storico-culturale da cui è possibile inquadrare questa città. Anche se il nome deriva da “Castrum Gandulphi”, ovvero il castello eretto dalla famiglia genovese dei Gandolfi nel XII secolo, il nucleo territoriale originario, condiviso da altri borghi castellani, corrisponde alla città pre-romana di Albalonga, la cui fondazione ad opera di Ascanio, figlio di Enea, si colloca a metà tra storia e mito. Tutta storia documentata, invece, quella relativa alla prima buca delle lettere al mondo, attivata il 23 Novembre 1820 dal consigliere Angelo Antonio Iacorussi e tuttora troneggiante al centro di Piazza della Libertà, nobilitata da una targa commemorativa. Un'autentica chicca, per i cacciatori di curiosità.

battello_lago_albano

Life Go Park: in battello sul lago Albano

Hai voglia di una gita all'aria aperta? Sfoglia il calendario delle visite guidate nelle Aree Naturali Protette del Lazio e scegli tra le tante attività organizzate dai Parchi nel mese di novembre 2015. Un calendario ricco di numerose iniziative a carattere naturalistico organizzate dalle Aree Protette del Lazio aderenti [...]

parco castelli romani

Enogastronomia, pittura e lunghe passeggiate nel Parco dei Castelli Romani

Nuovo fine settimana di “Cose Mai Viste”, il calendario di attività dalla primavera all’estate del Parco regionale dei Castelli Romani Il fine settimana i si apre con una passeggiata serale a guardar le stelle, sotto gli sguardi della fauna notturna, in programma venerdì 5 giugno 2015 (info e prenotazioni Associazione Tuscolana di Astronomia tel. 06 94436469). Sabato [...]

Cosa c'è da vedere

castelli-romani

Itinerari

';

L’itinerario nei Castelli Romani

L’Area dei Castelli Romani vanta la più antica tradizione turistica [...]

olio

Scopri la provincia

L’olio extravergine d’oliva dei Castelli Romani

Si realizza con olive coltivate nel territorio dei [...]

vini-castelli-romani

Scopri la provincia

La Strada dei Vini dei Castelli Romani

I colli detti Castelli Romani, sui quali si [...]

BIG2007927_3636177

Scopri la provincia

Agriturismo Casale degli Archi

Via Appia, 3 - 00040 Castel Gandolfo Rm Telefono: 06 93020893 [...]

Arte

Antiquarium di Villa Barberini

L'Antiquarium, che ha sede nella Villa Barberini costruita su parte [...]

Castelgandolfo_Ninfeo Bergantino

Arte

Ninfeo Bergantino (Bagni di Diana)

Conosciuto anche come Bagni di Diana, il ninfeo Bergantino di [...]

Castelgandolfo_Ninfeo Dorico

Arte

Ninfeo dorico

Primo sito che s'incontra scendendo da Castel Gandolfo verso il [...]

Castelgandolfo_ Villa di Clodio

Arte

Villa Clodio

Si tratta dei resti di una villa romana di età [...]