Cineto Romano

Come arrivare
  Da Roma: A24 per l’Aquila, uscita Vicovaro-Mandela SS5 Tiburtina direzione Arsoli [...]

Cineto Romano

Tradizione e mistero…

Cineto Romano è uno dei paesi della Valle dell'Aniene più ricchi di tradizione. Fino al 1884 denominato Scarpa, fu feudo degli Orsini, che possedevano il castello baronale, il quale fu successivamente ceduto ai Borghese che ne divennero i signori. Poi passato agli Oblati di Maria Immacolata che lo lasciarono prima dell'ultimo conflitto mondiale. Sono circa 700 gli abitanti e l'aspetto all'arrivo nel centro abitato è di assoluta quiete, interrotta, ogni tanto, più da furgoni adibiti al lavoro che dalle macchine. Tra i luoghi d'interesse la Chiesa di San Giovanni Battista e la Chiesa di Santa Maria delle Grazie. Il Castello Baronale ha l'aspetto di una fortezza medievale, che si staglia su un colle che domina il borgo sorto sulle pendici e inserito in una suggestiva vallata. La panoramica che offre è emozionante. Visitando il maniero, per un'ampia scalinata si giunge all'antico posto di guardia, che fu l'ingresso principale al castello e sulla cui torretta era stata posta la campana civica, la quale venne sostituita nel sec. XV dal grande orologio comunale, che si ammira ancora oggi. Poi, passando per una piccola piazzetta, dove una vecchia fontana zampilla la pura acqua cinetese, si giunge all'imponente e rustico portone che conduce al cortile interno del castello; qui su una lapide che sormonta un vecchio portale si legge ancora la scritta del 1556: “Ostium no. Hostium” (non è la porta dei nemici). Anche il mistero è presente nella storia di Cineto Romano. Il Pozzo delle Morge, infatti, è una cavità a cielo aperto che sprofonda nel terreno per circa 50 metri per poi proseguire in senso orizzontale per una lunghezza imprecisata. Alcuni ritengono sia stato creato dalla natura, secondo altri dall'uomo. Forse è stato usato come prigione per i delitti 'capitali'. Il 31 agosto 1872 un meteorite colpì Cineto Romano alle 5 e un quarto della mattina. Tanti gli studi effettuati sul frammento oggi conservato nel museo dell'Osservatorio del Collegio Romano. Nell'aprile 2011 sono state rinvenute in località Ferrata, due sepolture romane “a cappuccina” datate intorno al I secolo, il cui recupero è stato eseguito sotto la supervisione della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, dalla Guardia di Finanza, dalla Protezione Civile comunale e dai volontari. Le tipiche sagre promuovono i prodotti tipici locali, come quella della polenta che si tiene tra febbraio e marzo, e quella delle Sagne di Farro che ha luogo tra giugno e agosto. L'estate è la stagione turistica e sicuramente la più ricca di manifestazioni ed eventi, in particolare l'Agosto Cinetese. Questa rassegna complessiva ospita un calendario denso di iniziative, proponendo, oltre a quelle tradizionali, nuovi tipi di manifestazioni di richiamo, come gli spettacoli di piazza o quelli teatrali e musicali, promossi verso un pubblico sempre più vasto. Tra le personalità di spicco di Cineto Romano il Cardinale Filippo Giustini ed il fantino Pietro De Angelis.

sagra sagne farro cineto-2

Sagra delle sagne di farro a Cineto Romano

Al via domenica 4 ottobre la Sagra delle Sagne di Farro a Cineto Romano, grazioso borgo che sorge in posizione dominante sul Colle Peschiero, nella Valle dell'Aniene, sovrastato dalla storica e turrita rocca baronale. Il Farro è il protagonista, rievocando le antiche tradizioni locali. Cineto Romano era un tempo un paesino [...]

sagra_fettuccine-asparagi_cineto

Sagra delle fettuccine con asparagi a Cineto Romano

Domenica 31 maggio a Cineto Romano appuntamento in Piazza dei Villini, a partire dalle prime ore della mattina per una piacevole giornata all'insegna all'aria aperta allietata da un'ottima sagra gastronomica. Sapienti e preparati cuochi provvederanno ad allestire gli stands gastronomici, dove i visitatori potranno gustare le fettuccine con sugo di [...]

Cosa c'è da vedere

tiburtine

Itinerari

';

L’itinerario nelle Terre Tiburtine

L’area di produzione di questo olio consente di [...]

olio tiburtino

Scopri la provincia

L’olio extravergine d’oliva delle Terre Tiburtine

Antica è anche la tradizione di quest'olio che [...]

Scopri la provincia

A picco sul pozzo delle Morge

Si adagia mollemente sul costone dirupato del monte Peschioso, sorvegliato [...]

Arte

Chiesa di San Giovanni Battista

Dai rigorosi tratti architettonici, la chiesa parrocchiale di Cineto Romano [...]