Nemi

Come arrivare
  GRA, uscita Appia Antica SS217 Via dei Laghi per 15 km   [...]

Nemi

Quanta storia, nella grazia di Nemi A Nemi non ci si passa. Non ci si capita per caso. Troppo fuori mano per essere luogo di transito, troppo bella per un'occhiata sfuggevole. A Nemi bisogna andarci, non farlo sarebbe un "reato", pena l'esclusione dalla vista della Perla dei Castelli Romani. Così piccola, così raccolta, così isolata, Nemi sembra conservata all'interno di una bolla di vetro nella quale il tempo si è fermato tanti anni fa. A corso Vittorio Emanuele la signora Maria pratica ed insegna l'antichissima arte del pizzo a tombolo, ormai in via di estinzione, nonostante lei sia così esperta da impartire lezioni in tutto il mondo. E' solo un piccolo esempio del fascino che si respira in questo gioiello arroccato sulle pareti boscose intorno all'omonimo lago. La sua bellezza non sfuggì a Lord Byron, che la esplorò sebbene costituisse un posto “celato entro una conca di poggetti selvosi”. Il bosco, appunto, che in latino era il “nemus”, e che gli ha dato il nome.

Che Nemi sia la città delle fragole lo si capisce non appena si mette piede in via Roma, provenendo dalla via dei Laghi. Quelle di cartone sono usate per decorare le strade, e non soltanto durante la sagra della prima domenica di giugno. Quelle vere, da provare, sono esposte negli svariati banchetti e banchettini che adornano piazza del Mercato e corso Vittorio Emanuele.

E quando non è stagione ci si consola con i pasticci di frutti di bosco e crema o un bicchiere di fragolino. Il tavolo degli assaggi di fronte a Palazzo Ruspoli è una delle attrattive più gettonate dai turisti, spesso stranieri. Le loro macchine fotografiche sono le uniche tracce di una modernità che stona con l'atmosfera magicamente sospesa del luogo. Se si è interessati al luogo di produzione, le serre sono visibili sulle sponde del lago dal belvedere Ceyrat, immerse nella meravigliosa cornice del parco regionale dei Castelli Romani.

Poco lontano il museo delle navi romane documenta il ritrovamento di due grandi scafi risalenti all'epoca dell'imperatore Caligola. Anche se le navi furono distrutte da un incendio durante la seconda guerra mondiale, il legame tra la città e la figura dell'imperatore rimane forte, consacrato da un busto al centro del paese.

Oltre alla maestosità della natura e alle imponenti architetture, non soltanto Palazzo Ruspoli ma anche le due bellissime chiese di Santa Maria del Pozzo e del SS. Crocifisso, Nemi nasconde anche un piccolo tesoro interno alle viuzze che conducono al municipio. È l'icona della Madonnina dalle sei dita, al primo piano di un piccole edificio medievale come tanti, ma visibile dalla strada. La Madonna tiene in braccio il Bambino e mostra una mano con un dito in più del normale, chissà se per errore o per scelta. Una chicca per i turisti più attenti: non certo l'unica.

fragole_nemi-2

Sagra delle fragole a Nemi

Torna un appuntamento imperdibile la Sagra delle fragole di Nemi, dal 27 maggio al 4 giugno, tra le più blasonate e conosciute sagre a livello internazionale. Cittadina deliziosa dei Castelli Romani e soprattutto in estate meta ideale per trovare ristoro dall’afa capitolino da lunghissimo tempo ormai Nemi ha fatto [...]

nemi_borgodivino

Borgo DiVino

Nel cuore del centro storico di Nemi ospita la migliore produzione vitivinicola, presentata da chi il vino lo fa ogni giorno. Dopo il successo della prima edizione, Borgo diVino amplia la propria offerta e coinvolge cantine e produttori provenienti da tutta la regione, con  [...]

Cosa c'è da vedere

castelli-romani

Itinerari

';

L’itinerario nei Castelli Romani

L’Area dei Castelli Romani vanta la più antica tradizione turistica [...]

olio

Scopri la provincia

L’olio extravergine d’oliva dei Castelli Romani

Si realizza con olive coltivate nel territorio dei [...]

Nemi_Navi romane

Arte

Navi romane

Nel I sec. d.C. l'imperatore Caligola fece costruire sul lago [...]

Nemi_Emissario artificiale

Arte

Emissario artificiale romano

Le pendici del cratere che ospita il lago di Nemi [...]

Nemi_Tempio di Diana Nemorense

Arte

Tempio di Diana Nemorense

Il Tempio di Diana sorgeva immerso nel bosco sulle sponde [...]

Nemi_Villa di Cesare

Arte

Villa di Cesare

Sulla riva opposta al Tempio di Diana Giulio fece costruire [...]

Arte

Chiesa di Santa Maria del Pozzo

La Chiesa Parrocchiale dell'Immacolata Concezione o di Santa Maria del [...]

fragole

Scopri la provincia

Le fragole

E' di Nemi uno dei prodotti tipici più ricercati [...]

Arte

Romitorio San Michele Arcangelo

Lo Speco di S. Michele Arcangelo è una caverna naturale situata [...]

Arte

Museo delle Navi Romane

Il Museo delle Navi Romane fu creato tra il 1933 [...]

lago-di-nemi(2)

Natura e benessere

Lago di Nemi

Il nome del Lago di Nemi deriva da Nemus Dianae [...]