Pisoniano

Come arrivare
Da Roma: A24 uscita Castel Madama SP33a Via Empolitana direzione San Vito Romano/Ciciliano/Sambuci   [...]

Pisoniano

Un affresco di verde e di azzurro

La porta della valle Empolitana, dominata dal suggestivo santuario della Mentorella, alle pendici dei Monti Prenestini: in questo affresco di verde e azzurro del cielo sorge il tranquillo paese di Pisoniano. Buona cucina, spettacolari sentieri che si inerpicano sulle montagne circostanti e belle chiese da visitare: Pisoniano è la méta ideale per un visita tra la natura e l'aria buona. E' piacevolissimo passeggiare nel piccolo borgo, che sorge accanto alla via Empolitana, anzi, ne viene attraversato, e le cui origini si perdono nella storia. I primi insediamenti risalgono al 100 d.C. e nei pressi del comune era situata la villa della famiglia nobile dei Pisoni. Proprio dalla “gens”, parente dell'imperatore Nerone, si deve il nome del comune che nel corso dei secoli si è trasformato da Piscanum a Pisoniano. Col passare del tempo, il paese è stato di proprietà dell'Abbazia di Subiaco, poi della dinastia Colonna, dal XIV secolo, poi a seguire dai Theodoli. Proprio a quest'ultima famiglia si deve la costruzione di un torrione difensivo, crollato nel 1969.

Pisoniano presenta al visitatore quattro rioni, : il Rione Africa, lo Scaramella, il Borgo e il Piaia, tanto per non perdere il rapporto con il campanile e con le sue tradizioni, i suoi proverbi. Storia a parte, la visita Pisoniano, con i suoi quattro rioni,  il Rione Africa, lo Scaramella, il Borgo e il Piaia,   non può escludere le due chiese del paese, San Paolo e Santa Vittoria, e la piccola statua  della Madonna della Neve. Per gli amanti della natura, invece, non può mancare una visita al parco botanico Fontana del Casale. Uscendo dal paese, in direzione  della località la Selva, è stato sistemato ed attrezzato un vero e proprio “monumento naturale”. Il parco consiste in un bosco ricco di diverse specie e varietà tra alberi, cespugli e fiori: nel bosco è possibile avvistare diversi animali selvatici, come faine, scoiattoli, ghiri, volpi, ricci, istrici e rettili come il biacco e il ramarro. Ma anche gufi, barbagianni, civette e poiane. Sulle vette nidificano diversi predatori del “cielo” come il falco pecchiaiolo, il falco pellegrino, lo sparviere, il gheppio. Per salire sulle vette che sovrastano Pisoniano non c'è via migliore del Sentiero Wojtyla che dalla via Empolitana conduce fino al Santuario della Mentorella. Il percorso è stato dedicato al Papa che in più di un'occasione, prima e dopo la sua elezione a successore di Pietro sul sacro soglio, lo ha percorso per raggiungere l'amato convento. Lungo il sentiero si passa anche accanto ad una suggestiva cascatella naturale costituita da un fiume interno a una grotta dalle ristrette proporzioni. Il nome di questo anfratto d'acqua particolare, emozionante e bello alla vista è Ainata. Dopo la fatica della camminata in montagna, Pisoniano offre di che ristorarsi. Gustosi i piatti a base di pesce, come le sagne (pasta) con il baccalà - sagne co' gliu béccalà in dialetto “piscianese” – la polenta con la salacca che è un pesce azzurro conservato sotto sale, – A pulentina co'lla saraga – ed i maritozzi, nel settore dei dolciumi. Per rendere ancora più particolare la visita a Pisoniano si può scegliere il giorno di una delle antiche feste religiose che poi spesso si trasformano anche in momenti “profani” come il 26 ottobre per la Madonna del Rosario e per la Sagra del Pizzocchio di granoturco e della bruschetta all'olio d'oliva. L'11 agosto è la volta dei festeggiamenti della Madonna della Neve e della sagra del Frittello al fiore di zucca. Altro storico appuntamento è il 2 giugno con il Corpus Domini e l'infiorata realizzata da tutto il paese. La via principale che porta dal bar, ritrovo degli sportivi e degli appassionati di calcio, al municipio, è riempita, in terra, da disegni e colori fatti tutti coi fiori. Un autentico spettacolo di organizzazione cromatica.

Cosa c'è da vedere

tiburtine

Itinerari

';

L’itinerario nelle Terre Tiburtine

L’area di produzione di questo olio consente di [...]

olio tiburtino

Scopri la provincia

L’olio extravergine d’oliva delle Terre Tiburtine

Antica è anche la tradizione di quest'olio che [...]

Arte

Chiesa di San Paolo

Fin da epoca remota la chiesa di Pisoniano era dedicata [...]

Arte

Chiesa rurale di Santa Vittoria

La chiesetta, di struttura assai semplice, presenta una facciata con [...]

gerano-veduta_vallegiovenzano

Itinerari

';

Panoramici percorsi nella Valle del Giovenzano

Se è vero, come recita un famoso detto, che “tutte [...]

Arte

Museo della Canapa

Inaugurato nell’agosto 1997 come mostra permanente, il nucleo storico del [...]