Chiesa di San Nicola di Mandela

Indirizzo
Via Umberto I, 8, 00020 Mandela RM, Italia
Il nucleo originale della Chiesa di San Nicola, sicuramente uno degli edifici più antichi eretti nell'odierna Mandela è da collocare nell'ambito del secolo XI quando fu attuato l'incastellamento del "podium de Burdella" da parte dell'abbazia di Farfa e la fortificazione dell'annesso villaggio di Cantalupo già di pertinenza dell'allora decaduta abbazia di San Cosimato. Un modesto edificio, quindi eretto dalla pietà della piccola comunità come "corte dominica" - punto di riferimento della vita non solo religiosa del villaggio - e dedicato ad un santo molto venerato in quel periodo. Una delle prime citazioni storiche sulla Chiesa di San Nicola a Mandela è quella riportata nella Bolla del 13 giugno del 1213 emanata da Innocenzo III. Una più dettagliata visione di S.Nicola e della vita religiosa e Cantalupo ce la forniscono la Visita Pastorale del Vescovo di Tivoli Galeazzo Marescotti del 19 aprile del 1681 e le informazioni da lui richieste nello stesso anno ai parroci della sua diocesi.