Provincia di Roma

Cisterna romana

Naviga a tutto schermo [x]

La cisterna romana di Affile è costituita da un ambiente rettangolare (3 x 17 m circa), coperto da una volta a botte, con muri di grande spessore.
 
Tuttora è in parte interrata e riempita d'acqua e se ne conservano gli elevati dei lati meridionale e occidentale, in opera reticolata, mentre gli altri due lati erano forse tagliati nella roccia.
 
L'acqua veniva presa da un'apertura circolare al centro della volta, in seguito tamponata.
 
Sopra la cisterna le fonti testimoniano la fondazione nel 999, da parte di Ottone III di Sassonia, di una chiesa con monastero, dedicata ai Santi Michele Arcangelo, Benedetto e Adalberto, ma più tardi nota come Sant'Angelo supra cisternam.
 
La chiesa scomparve già nel XVI secolo; un'antica colonna romana, attualmente nella cisterna, vi era forse stata riutilizzata.
 
Nei pressi della cisterna si conservano, in una cantina, i resti di un'altra struttura, con parte dei muri in elevato in opera mista e il pavimento in cocciopesto. 

Dove si trova
Indirizzo: 
Via Don Giovanni Rossi, 00021 Affile RM

In evidenza