Provincia di Roma

  • Ruderi della Villa di Orazio
  • Interno Museo Archeologico
  • Veduta del Paese

La polenta “Rencocciata” di Licenza

Naviga a tutto schermo [x]

Per tutti gli amanti della polenta, e non solo, quella di domenica 15 aprile sarà una giornata da trascorrere nel caratteristico borgo di Licenza, dove si svolgerà la XIX edizione della Sagra della Polenta Rencocciata.
 
A pochi chilometri da Roma, immersi nel verde del Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili e nello scenario scelto dal poeta Orazio per riposarsi dalle fatiche cittadine, i visitatori, oltre ad assaporare un buon piatto di polenta cucinato dalle sapienti mani di massaie locali, potranno visitare i ruderi della villa del poeta Orazio, il Giardino dei Cinque Sensi ed effettuare escursioni nel Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili.
 
Alla fine dell'ora di pranzo è possibile fare un giro turistico nel centro storico dove è possibile ammirare il borgo antico, il monumento al poeta latino, l’Obelisco “la Croce”, il Castello Orsini ed il museo Archeologico Oraziano.
 
 
Preparazione della Polenta 
 
 
La cottura viene effettuata nel tradizionale paiolo di rame per circa 45 minuti durante i quali viene continuamente mescolata con l'altrettanto tradizionale "squagliarellu", il bastone di legno di orniello che ha la particolarità di essere particolarmente dritto e di terminare con un incrocio di quattro rami, per sciogliere meglio i grumi di farina. 
 
La polenta non sarà fluida come la tradizione del centro sud dell'Italia richiede, ma sarà una polenta "dura", per questa ragione va Rencocciata. Preparata seguendo sempre la stessa procedura di quella tipica, viene poi ripassata alla griglia per essere consumata a mò di pane, con le più svariate pietanze. Quest'anno verrà servita con il sugo di cinghiale.
 
 
 
 
 

 
Dove si trova
Referenti: 
Comune di Licenza
Informazioni
Data evento: 
Dom, 15/04/2012 (Tutto il giorno)
Galleria fotografica
Ruderi della Villa di Orazio
Interno Museo Archeologico
Veduta del Paese

In evidenza