Duomo di Sant’Agapito Martire

Indirizzo
Corso Pierluigi, 1-11, 00036 Palestrina RM, Italia
La chiesa di Sant'Agapito Martire è il duomo di Palestrina. La chiesa ha origini molto antiche. Fu costruita tra il IV ed il V secolo su preesistenze di epoca romana, probabilmente di carattere civile. L'edificio fu poi ristrutturato ed ampliato in forme romaniche nel XII secolo. Dell'edificio romanico oggi rimangono tracce solo nella facciata, nel campanile e nella cripta; infatti la cattedrale fu quasi completamente distrutta nel 1437 nelle lotte intestine allo Stato pontificio. In seguito fu ricostruita e rimaneggiata più volte nei secoli successivi (soprattutto nel XVIII e XIX secolo). La facciata presenta elementi romanici nella sua parte superiore, mentre il portale di marmo, con gli stemmi dei Della Rovere e dei Colonna, risale al XV secolo. La chiesa ospita diverse tele di autori del Seicento e Settecento, mentre nella zona dell'altare maggiore vi sono affreschi e dipinti del Bruschi che ritraggono episodi della vita e del martirio di sant'Agapito (XIX secolo). Nella navata di sinistra vi è una copia in gesso della Pietà di Palestrina di Michelangelo, mentre una tavola del Cinquecento è conservata nella cappella del Crocifisso. Nella cripta sono visibili i resti delle preesistenze di epoca romana, oltre che a numerose lapidi sepolcrali medievali, tra cui quella di Oddone Colonna.