Ecomuseo del Parco Didattico

Indirizzo
Via del Porto, 2-4, 00060 Nazzano RM, Italia

Di taglio antropologico, il museo è ospitato nel casale Bussolini, un esempio significativo di edificio rurale della campagna romana inserito all'interno di un'antica tenuta, ideale "luogo di conservazione" delle testimonianze di vita e cultura della società tradizionale che fino al secolo scorso caratterizzarono la storia antropica dell'area.

L'Ecomuseo illustra attraverso documenti d'archivio, documenti tratti dalla tradizione orale, ma anche attraverso oggetti della cultura materiale, il rapporto fra uomo e natura e nella fattispecie fra l'uomo e il fiume.



Pannelli e simulazioni didattiche al computer consentono di approfondire aspetti legati ai cicli di coltivazioni proprie delle aree di mezza collina, all'allevamento del bestiame, alle attività pastorali, alle figure e ai mestieri tradizionali come anche a quelli più direttamente legati alla presenza del fiume e del porto: accanto ai contadini, agli allevatori e agli artigiani, i mercanti di legname, i mugnai, i barcaroli, i "passatori" - traghettatori e trascinatori di barche controcorrente.



A ribadire il profondo legame con il fiume, un'attenzione particolare è rivolta alla dimensione cultuale, ai momenti festivi e cerimoniali legati alle confraternite che tutt'oggi mantengono vivo il culto del santo protettore, Sant' Antimo, la cui particolarissima agiografia si collega strettamente al fiume Tevere.