Necropoli Etrusca della Banditaccia

Cerveteri_Necropoli della Banditaccia

Indirizzo
Via della Necropoli, 00052 Cerveteri RM, Italia

La Necropoli Monumentale della Banditaccia, Patrimonio dell'Umanità dell'Unesco, si adagia su un altipiano tufaceo che si estende per circa dieci chilometri.

La particolarità di questa Necropoli, l'incredibile tesoro di conoscenza in essa contenuto, consiste nel fatto che il progetto seguito dagli etruschi ebbe come intento dichiarato quello di ricreare la struttura "urbanistica" della città dei vivi: le tombe infatti si snodano lungo un'arteria principale, la via degli Inferi, e seguono un tracciato a scacchiera, con vie minori che si intersecano fra di loro, tracciando uno schema urbano completo.

I sepolcri sono allineati lungo i lati delle strade e in gran parte si presentano come un tumulo con una grande base circolare scavata nel tufo o costruita che sostiene un cumulo di terra al cui interno viene ripresa fedelmente la struttura architettonica della casa, un incredibile susseguirsi di ambienti domestici, incroci, decorazioni e portali calati in un contesto cittadino nella quale si respira paradossalmente la vita.

La Necropoli comprende quattrocento sepolture e copre un periodo storico che va dall'VIII al II secolo a.C. Fra le tombe più importanti, la Tomba dei Rilievi, la Tomba dei Capitelli, la Tomba degli Scudi e delle Sedie, la Tomba delle Cinque Sedie, e la Tomba dell'Alcova.

Il Sarcofago degli Sposi è stato rinvenuto in una tomba della necropoli; è attribuibile al 520 a.C. circa. Il sarcofago è una scultura in terracotta, il cui coperchio riporta le figure di due sposi, adagiati su un triclinio, cioè il letto che si usava durante i banchetti. L'uomo poggia affettuosamente il braccio sulle spalle della moglie, e i lineamenti delle due figure seguono la caratteristica tipica dell'arte scultorea etrusca, costituita da linee semplici e diritte ma nello stesso tempo eleganti . La forma è molto curata in alcuni particolari, come si può ricavare dall'osservazione dei calzari a punta detti calcei repandi che indossano i due sposi.